Come ben sa chi frequenta il nostro sito è assolutamente impossibile non avere a casa degli strumenti in grado di mantenere ben affilati i coltelli da cucina, e di mantenerli quindi funzionali a lungo nel tempo.

Sul nostro sito troverete tre tipologie di strumenti con cui “rifare” il filo ai vostri coltelli:

1- gli affilatori (manuali o elettrici)

2- gli acciaini

3- le pietre (naturali, ceramiche o diamantate).

 

Tra i tre, se i primi sono dedicati a principianti ed inesperti, e i secondi sono solo per professionisti (a dispetto di quel che si può credere riuscire ad utilizzare l’acciaino correttamente, mantenendo la giusta inclinazione rispetto alla lama del coltello non è per nulla semplice!), la tipologia di strumenti che ha di gran lunga più successo di pubblico sono le pietre ceramiche. 

Il motivo è che, a differenza degli altri due strumenti che abbiamo citato, con le pietre ceramiche potrete differenziare il tipo di affilatura da dare al coltello, e in questo modo, dopo che vi sarete fatti un po’ di esperienza, riuscirete a raggiungere un ottima sensibilità e quindi ottimi risultati di affilatura. 

 

La cosa che però in genere spaventa di più chi è alle prime armi è che i coltelli vanno passati sulla pietra mantenendo la lama con una particolare inclinazione. Il grado di inclinazione dipende dal tipo di lama che dovete affilare, ma è in genere compreso tra i 10° e i 15°.

Per questo esistono delle apposite “guide”, le quali sono studiate per aiutare i meno esperti a mantenere il corretto angolo durante l’affilatura. Ne esistono di varie dimensioni, in base alla lunghezza della lama che dovete affilare, e saranno davvero in grado di risolvere tutti i vostri problemi legati all'affilatura dei coltelli con le pietre ceramiche.